Cantina

Della scelta dei vini in carta se ne occupa il figlio Giuseppe, con l’obiettivo di affiancare a dei buoni piatti un buon bicchiere di vino.

Un percorso itinerante tra l’enografia italiana con più di 100 etichette suddivise in cinque macro aree nazionali: dai quarti di nobiltà del Barolo e del Barbaresco del nord-ovest all’’aromaticità del Gewurztraminer e del Riesling del nord-est; dal corpo del Brunello di Montalcino e del Montepulciano d’Abruzzo del centro sino ai profumi della Falanghina e del Primitivo del sud; il tutto senza dimenticare la struttura dello Syrah e del Cannonau delle isole

Durante il viaggio poi tante altre realtà enologiche nazionali, alla continua ricerca di una selezionata cernita di produttori e di vitigni.